Descrizione del percorso di formazione

L‘OMS definisce il benessere psicologico come una condizione in cui “l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive ed emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita, stabilire relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, partecipare costruttivamente ai mutamenti dell’ambiente, adattarsi alle condizioni esterne e ai conflitti interni”, di fatto sancendo una integrazione indissolubile tra psiche e soma.

Elemento distintivo del Corso di Studi in “Psicologia Generale, dello Sviluppo, del Genere e del Comportamento Sociale”, rispetto al panorama dell’offerta formativa della Classe di Laurea L-24 a livello nazionale, è che il CdS è inserito nella Facoltà di Medicina e Chirurgia, nel Dipartimento di Medicina dei Sistemi. Ciò consente un approccio clinico-psicologico che coniuga e integra le attività formative finalizzate all’acquisizione di conoscenze di base in ordine alla psicologia generale, sociale e dello sviluppo, alle tecniche e metodologie di indagine, alle procedure psicometriche, ai meccanismi psicofisiologici alla base del comportamento e alle dinamiche delle relazioni umane con quelle più marcatamente orientate a:

i meccanismi neurobiologici e psicofisiologici alla base del comportamento individuale e di quello sociale e delle reciproche interazioni cognitive ed emotive fra soggetto e contesto;

    • della psicologia generale, nelle sue diverse articolazioni di psicologia di base e psicologia sperimentale e cognitiva, della psicologia della mente e dei processi del pensiero;
    • le questioni di genere, anche nelle varie declinazioni della psicopatologia di genere, della neuropsicologia e delle neuroscienze;
    • dei meccanismi dei processi motivazionali, emotivi e comportamentali in un’ottica integrata della persona;
    • della psicologia dinamica e delle principali teorie della mente e del funzionamento relazionale-affettivo dei legami interpersonali;
    • della psicologia e psicopatologia delle fasi della vita (età evolutiva, adolescenza, età adulta ed età senile), con particolare riguardo al rischio psicopatologico nelle fasi di transizione della persona (inclusa l’infanzia-adolescenza, la gravidanza, la menopausa) nonché l’acquisizione di conoscenze aggiornate sulle principali forme di psicopatologie a maggiore diffusione nella società moderna;
    • la psicologia delle reti sociali e lavorative, quali la psicologia delle organizzazioni, l’ingegneria sociale, l’economi comportamentale;
    • la psicologia giuridica, la criminologia, la psicologia della testimonianza, il diritto amministrativo;
    • l’etica e deontologia delle professioni psicologiche;

Tali obiettivi saranno raggiunti nei tre anni di corso attraverso lo studio teorico, il tirocinio pratico, gli approfondimenti seminariali che saranno suddivisi in moduli annuali.

Nel primo anno di corso inizierà lo studio della Psicologia Generale e Cognitiva che sarà portata avanti per tutti e tre gli anni e lo studente sarà introdotto alla Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione, agli elementi di base della Psicobiologia, Psicofisiologia Fisiologica, Biologia e Fisiologia di interesse psicologico. Inizieranno anche i corsi relativi alla Psicometria e alla Psiconeuroendocrinologia e Sessuologia di Genere.

Nel secondo anno di corso, avendo lo studente acquisito le basi biologiche della psicologia generale, si entrerà nello studio dei processi emotivi e cognitivi, individuali e di gruppo e motivazionali, nei contesti sociali e lavorativi. Inoltre, lo studente avvierà la conoscenza sugli stati psicopatologici del ciclo della vita e dell’età evolutiva.

Nel terzo anno di corso verranno sviluppati gli insegnamenti della psicopatologia delle relazioni, psicologia delle reti sociali e lavorative, nonché delle teorie e tecniche psicometriche, della psicologia giuridica e dell’etica e della deontologia professionale del Dottore in Tecniche Psicologiche.

Nel corso dei tre anni l’organizzazione di seminari interdisciplinari consentirà allo studente di confrontarsi in modo dialettico con i diversi aspetti delle conoscenze di cui sopra. La finalità è di acquisire competenze e conoscenze utili al profilo dei Dottori in Tecniche Psicologiche che opereranno in contesti sociali, organizzativi e del lavoro e nei servizi alla persona e alla comunità.

Al laureato saranno fornite adeguate informazioni teoriche e metodologiche, nonché opportuni strumenti diagnostici, per l’indagine e l’analisi degli aspetti del disagio psicologico di rilievo clinico.

Il percorso formativo porterà ad una graduale e progressiva acquisizione di tali conoscenze innestate con quelle interdisciplinari riferite, oltre che alle specificità di genere, alla sfera del comportamento organizzativo, della neuroeconomia e del diritto, con particolare riguardo alle implicazioni giuridico-amministrative e a quelle etico-deontologiche emergenti nello svolgimento dell’attività professionale del Dottore in Tecniche Psicologiche.

Abilità pratiche e competenze (quali: somministrazioni di batterie psicodiagnostiche, reattivi mentali, questionari di valutazione psicologica in ambito lavorativo, sociale e giuridico; uso di tecniche di colloquio) saranno sviluppate nel secondo e terzo anno di corso e durante lo svolgimento del tirocinio.

Nel corso verranno utilizzate moderne tecniche didattiche e formative che caratterizzeranno l’articolazione degli insegnamenti impartiti. In particolare, verranno impiegate: l’analisi dei casi-studio, la guida all’utilizzo degli strumenti psicodiagnostici e psicometrici più idonei ai diversificati contesti di applicazione, il ricorso ad esempi di stesura di progetti di intervento, la journal discussion, i seminari ed esercitazioni pratiche, simulazioni e revisioni di casi clinici. Elemento caratterizzante l’intero corso formativo è che tutte queste competenze riguardano l’intero ciclo della vita, dall’età evolutiva a quella adulta, e riguarderanno anche le differenze di genere nelle varie fasi della vita.

Il percorso formativo è organizzato in insegnamenti che possono essere articolati in moduli tra loro coordinati, al fine di garantire l’acquisizione integrata, in modo critico e comparativo, di contenuti e fondamenti propri di discipline affini, anche impartite da docenti diversi e che comportano il superamento di un esame unico sui contenuti dei programmi di tutti i moduli che lo compongono. È previsto il coordinamento tra i docenti referenti, sia in fase di progettazione dei corsi, in modo che siano organicamente indicate le conoscenze, competenze e abilità attese, sia all’atto della verifica degli apprendimenti.

Di seguito sono disponibili i collegamenti informatici alla didattica programmata e didattica erogata del Corso di Studio. Nella didattica programmata il collegamento al titolo di ogni insegnamento permette di aprire i relativi obiettivi formativi, mentre nella didattica erogata (per il primo anno di corso, essendo il primo anno di attivazione) per ciascun insegnamento in cui è definito il docente titolare dell’insegnamento è raggiungibile la scheda indicante il programma e le modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente e il CV del docente.

Docenti del Corso

ANDREADI Aikaterini

ANDREADI Aikaterini

Docente

BRUNI Emanuele

BRUNI Emanuele

Docente

CAPOBIANCO Micaela

CAPOBIANCO Micaela

Docente

CASULA Elias

CASULA Elias

Docente

CAVICCHIOLO Elisa

CAVICCHIOLO Elisa

Docente

CECCHETTO Cinzia

CECCHETTO Cinzia

Docente

ALFONSI Valentina

ALFONSI Valentina

Docente

CARONE Nicola

CARONE Nicola

Docente

CECALUPO Alessandra

CECALUPO Alessandra

Docente

CENCELLI Giulia

CENCELLI Giulia

Docente

CIROTTI Claudia

CIROTTI Claudia

Docente

CORDONE Susanna

CORDONE Susanna

Docente

DAWE James

DAWE James

Docente

DE LEONIBUS Elvira

DE LEONIBUS Elvira

Docente

DECARLI Gisella

DECARLI Gisella

Docente

DEL VECCHIO Maria

DEL VECCHIO Maria

Docente

DESANTA Francesca

DESANTA Francesca

Docente

FACCHIN Alessio

FACCHIN Alessio

Docente

FATTA Laura Maria

FATTA Laura Maria

Docente

FAVIERI Francesca

FAVIERI Francesca

Docente

FAVINI Ainzara

FAVINI Ainzara

Docente

FILOSA Lorenzo

FILOSA Lorenzo

Docente

FOCAROLI Valentina

FOCAROLI Valentina

Docente

GENTILE Antonietta

GENTILE Antonietta

Docente

GERACI Alessandra

GERACI Alessandra

Docente

GRIGUOLI Marilena

GRIGUOLI Marilena

Docente

INDRIERI Alessia

INDRIERI Alessia

Docente

LIOTTI Marianna

LIOTTI Marianna

Docente

LOIACONO Luisa

LOIACONO Luisa

Docente

MARCONI Barbara M. Adele

MARCONI Barbara M. Adele

Docente

MARINELLI Sara

MARINELLI Sara

Docente

MARTELLA Giuseppina

MARTELLA Giuseppina

Docente

MELLO Manuel

MELLO Manuel

Docente

MIRABELLA Marta

MIRABELLA Marta

Docente

MONACHESI Bianca

MONACHESI Bianca

Docente

MULA Silvana

MULA Silvana

Docente

NAPPA Maria Rosaria

NAPPA Maria Rosaria

Docente

PICAZIO Silvia

PICAZIO Silvia

Docente

QUINTIGLIANO Maria

QUINTIGLIANO Maria

Docente

ROSSI Rodolfo

ROSSI Rodolfo

Docente

RUMIATI Raffaella

RUMIATI Raffaella

Docente

SANSONE Andrea

SANSONE Andrea

Docente

SILVETTI Massimo

SILVETTI Massimo

Docente

SIRACUSANO Martina

SIRACUSANO Martina

Docente

TORALDO Alessio

TORALDO Alessio

Docente

ZIVI Pierpaolo

ZIVI Pierpaolo

Docente

SCARCI Federica

SCARCI Federica

Docente

CERRONI Rocco

CERRONI Rocco

Docente

VALMORI Alessia

VALMORI Alessia

Docente

RICCIONI Assia

RICCIONI Assia

Docente

ALBANESE Maria

ALBANESE Maria

Docente

SCHIRINZI Tommaso

SCHIRINZI Tommaso

Docente

CERRONI Rocco

CERRONI Rocco

Docente

MARTORANA Alessandro

MARTORANA Alessandro

Docente

MOTTA Caterina

MOTTA Caterina

Docente

ANZUINO Isabella

ANZUINO Isabella

Docente